By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. You can change this and find out more by following in "Read more" button.

English

28. Increasing the naso-labial angle further and immobilising the depressor muscle of the nasal septum

KEYWORDS: acute nasolabial angle correction, Elasticum suture with Jano needle, depressor septum muscle

You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.

This patient had an acute nasolabial angle, which was corrected. Six months later, the inclination of the nose appeared optimal, but the patient still presented dysmorphism caused by the injection of liquid silicone into the vermilion border. The silicone has caused the vermilion border to protrude too far in relation to the lip.  After the administration of local anaesthetic, a 3 mm incision is made in the angle formed by the anterior portion of the wing of the nose and the contralateral lip. Once the skin incision has been made, a cavity is created to house the knot. Implantation of the EP4 elastic thread begins. The two-tipped Jano needle travels through the orbicular muscle 8 times in order to create the volume needed to correct the visible effects of the excessive volume of the vermilion border caused by the silicone. One of the features of Elastic Plastic Surgery is that its results can easily be perfected further. The implantation of a further elastic thread is always well accepted by both patients and surgeons, as it is a simple, mini-invasive, economical procedure that is carried out in an ambulatory setting. The two ends of the thread are knotted and the tiny incision is sutured. The result is now perfectly satisfactory. In addition to correcting the nasolabial angle, thereby rejuvenating the region, the procedure immobilises the depressor muscle of the nasal septum. There is no longer any need to incise this muscle or the labial frenulum. Incising the muscle and the frenulum causes elongation of the upper lip, and a long upper lip is a sign of old age.

This patient had undergone surgery to shorten the tip of the nose and to correct the nasolabial angle. The elastic procedure has improved this angle and has immobilised the depressor muscle of the nasal septum. The nose-tip no longer lowers when the patient laughs. The lip has not been lengthened; its original height has been maintained and the teeth remain visible when the patient smiles. If necessary, the Jano needle can be passed through the base of the columella during the procedure, in order to tighten it, thereby improving both the appearance of the nostrils and breathing. We frequently use this procedure during aesthetic rhinoplasty.

Capurro S. (2014) Increasing the nasolabial angle further and immobilising the depressor muscle of the nasal septum. CRPUB Medical Video Journal. Elastic Plastic Surgery section. //www.crpub.org

FAQ

Is there any risk of penetrating the oral or nasal cavity with the Jano needle?

This has never happened. The implantation plan is safe and the operator feels the resistance caused by the tissues as the needle is passed through.

Can the base of the nostrils be narrowed?

Yes. Only 5 mm of the needle tip needs to be left in the tissues.

Is it possible to increase the nasolabial angle only in the central portion of the lip?

Yes. In this case, the length of the tip which remains in the tissues is about 1 cm.

Is the elastic thread implanted in the muscle or in the peri-maxillary tissues?

In the muscle. Only if we wish to raise and stabilise the height of the lip is the elastic thread implanted in contact with the maxilla, where it is anchored. Raising the upper lip and increasing the nasolabial angle at the same time is another procedure that has been made possible by the elastic thread and two-tipped needle.

POST-PUBLICATION REVIEW

No comments yet

Italian

28. Ulteriore aumento dell’angolo naso-labiale e immobilizzazione del muscolo depressore della punta del naso

KEYWORDS: angolo naso labiale, sutura elastica con Jano needle, muscolo depressore della punta del naso

You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.

La paziente presentava un angolo naso-labiale acuto che è stato corretto. Dopo sei mesi l’inclinazione del naso appare ottimale ma la paziente presenta ancora un dismorfismo causato dall’iniezione di silicone liquido nel vermiglio. Il silicone rende il vermiglio troppo sporgente rispetto al labbro. 

Dopo l’anestesia locale si esegue una incisione di 3 mm nell’angolo determinato dalla porzione anteriore dell’ala nasale con il labbro controlaterale. Eseguita l’incisione cutanea si crea una comoda cavità per l’alloggiamento del nodo.  Si inizia l’impianto del filo elastico EP4. L’ago a due punte Jano needle attraversa 8 volte il muscolo orbicolare per creare il volume necessario a correggere gli effetti visivi dell’eccesso volumetrico del vermiglio determinato dal silicone.  Una delle caratteristiche dell’Elastic Plastic Surgery è la possibilità di eseguire facilmente ulteriori perfezionamenti dei suoi risultati. L’impianto di un ulteriore filo elastico è sempre bene accetto dai pazienti e dai chirurghi, per la semplicità dell’intervento, per la bassa invasività e per l’economicità della procedura ambulatoriale. I due capi del filo sono annodati e la minuscola incisione è suturata. Il risultato a distanza è ora perfettamente soddisfacente.  L’intervento oltre a correggere l’angolo nasolabiale, ringiovanendo la regione, immobilizza il muscolo depressore della punta del naso. Non è più necessario incidere questo muscolo e neppure il frenulo labiale. L’incisione del muscolo e del frenulo  provoca un allungamento del  labbro superiore e il labbro lungo è un segno di vecchiaia. Questa paziente con una punta del naso lunga è stata sottoposta ad un intervento di accorciamento della punta e di correzione dell’angolo naso labiale. La procedure elastica ha corretto l’angolo e ha immobilizzato il muscolo depressore della punta. Quando la paziente ride la punta non si abbassa più. Il labbro non si è allungato ma è rimasto della altezza originale e i denti sono rimasti ben visibili durante il sorriso. Se è necessario durante l’intervento è possibile fare un passaggio del Jano needle alla base della columella per stringerla, migliorando l’estetica delle narici e la respirazione. La procedura è da noi utilizzata frequentemente durante le rinoplastiche estetiche.

Capurro S. (2014) Ulteriore aumento dell’angolo naso labiale e immobilizzazione del muscolo depressore della punta del naso. CRPUB Medical Video Journal. Elastic Plastic Surgery section. //www.crpub.org

FAQ

Durante il passaggio del Jano needle ci sono rischi di entrare con l’ago nella cavità orale o nasale?

Non è mai successo.  C’è un sicuro piano di impianto e l’operatore, durante il passaggio dell’ago a due punte, incontra la resistenza determinata dai tessuti.

È possibile restringere la base delle narici?

Sì è possibile è sufficiente lasciare solo 5 mm di punta nei tessuti.

È possibile aumentare l’angolo naso-labiale solo nella parte centrale del labbro?

Sì. In questo caso la lunghezza della punta che rimane nei tessuti è di circa 1 cm.

Il filo elastico è impiantato nel muscolo o nei tessuti peri-mascellari?

Nel muscolo. Solo se si desidera sollevare e stabilizzare l’altezza del labbro il filo elastico è impiantato a contatto del mascellare dove si fissa. Il sollevamento del labbro superiore e il contemporaneo aumento dell’angolo naso labiale  è un altro intervento reso  possibile dalla suture elastica con ago a due punte.

POST-PUBLICATION REVIEW

No comments yet